Software

Treno in corsa! Passaggio a livello aperto bloccato!!!

Un treno sfreccia a quasi 200 km/h lungo la tratta Palermo-Trapani. Il treno si trova a 30 Km di distanza dal passaggio a livello di Partinico. Intanto io sono in auto, diretto proprio verso quel passaggio a livello, e parlo seranamente al cellulare con un cliente tramite il bluetooth dell’auto. Tutto tranquillo fino ad ora. Il treno si avvicina, ma stranamente il passaggio a livello tarda a chiudersi. Noi automobilisti continuiamo a guidare, ancora lontani dal passaggio a livello.

…ricordo che in quel momento il cliente per telefono mi fece una domanda interessante… mi chiese: “voi informatici che cosa fate quando perdete il controllo di un sistema?”

Dopo alcuni minuti, insieme ad altri automobilisti, mi trovo a 70 metri dal passaggio a livello. Nessuno di noi sa che sta per passare un treno. Il passaggio a livello non riesce a chiudersi, a causa di un problema tecnico…ma nessuno se ne accorge. Noi automobilisti siamo ignari di questo problema: si continua ad attraversare tranquillamente il passaggio a livello. Nessuno sa quello che sta per accadere. Tutti inconsapevoli dell’arrivo del treno.

Ora, il treno è giunto a 5 Km dal passaggio, che ancora non riesce a chiudersi!!! Un problema tecnico blocca l’asta e gli automobilisti ancora non si accorgono che qualcosa non va! Continuiamo ad attraversare il passaggio…io sono giunto a 30 metri dal passaggio.

Adesso il treno si trova a 3 Km dal passaggio a livello!

intanto risposi al mio cliente. Gli dissi che un sistema informatico ben progettato deve rispettare una serie di requisiti che spesso il cliente ignora. Uno su tutti è il fail-safe. E trovandomi in prossimità del passaggio a livello gli feci quest’esempio: “immagini un passaggio a livello attraversato da molte auto; adesso immagini che l’asta sia alzata e che abbia un problema tecnico; se il passaggio a livello è ben progettato, appena c’è un danno tecnico sull’asta allora agirà la forza di gravità, che porterà l’asta in posizione orizzontale, chiudendo definitivamente il passaggio e impedendo a tutte le auto di transitare fino all’arrivo dei tecnici”.

Cosa è successo?

È successo che abbiamo appena imparato che un sistema informatico ben fatto è fail-safe, esattamente come lo sono i sistemi idraulici, architettonici, etc…
…esattamente come lo è il nostro passaggio a livello della storiella inventata che vi ho appena raccontato.

Togliere l’epilogo ad una storiella, anche se inventata, lascia tutti un po’ spiazzati. Quindi immaginate che il passaggio a livello sia come un software progettato da esperti informatici che conoscono bene il fail-safe. L’asta, sotto l’effetto della forza di gravità inizia ad abbassarsi (ma lentamente, rallentato da piccoli freni che gli impedirebbero di tagliare un auto che sta transitando sotto l’asta). E adesso tutti gli automobilisti si accorgono che qualcosa non va, si fermano. Il treno è a 2 Km di distanza, e la forza di gravità che ha agito sull’asta, e la bravura dei progettisti, ha evitato il peggio.

Un sistema informatico ben progettato tiene conto del fail-safe, e non solo del fail-safe…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *